Lavori in prossimità di linee elettriche aeree

La scorsa settimana si è verificato un grave infortunio a seguito del contatto accidentale con linee elettriche aeree in tensione, mentre un lavoratore con una piattaforma aerea stavo svolgendo un lavoro di ripristino in un capannone industriale. Pensiamo possa essere utile ricordare le regole di prevenzione e protezione da adottare durante lo svolgimento di lavori in prossimità di linee elettriche aeree in tensione, allegando alla presente news la pubblicazione realizzata dall’INAIL nell’anno 2016.Il contatto con conduttori scoperti o non sufficientemente protetti è causa di infortuni elettrici le cui conseguenze possono risultare gravi e spesso fatali. Inoltre, l’avvicinamento alle linee elettriche aeree di media o alta tensione può causare scariche elettriche e folgorazione anche se non vi è stato contatto. Negli infortuni causati da contatto o avvicinamento alle linee elettriche aeree sono coinvolti, in prevalenza, lavoratori che utilizzano mezzi o attrezzature con parti che durante il lavoro possono arrivare nei pressi delle linee, come gli operatori del settore edile e di ingegneria civile che lavorano in cantieri che si sviluppano in vicinanza di tali linee. I mezzi coinvolti sono spesso betoniere con bracci articolati per lo scarico del calcestruzzo, piattaforme di lavoro elevabili (PLE), carrelli semoventi o autogru. Tuttavia un certo numero di incidenti si è verificato anche con l’uso di scale o trabattelli o altre attrezzature o durante lavori con utensili.

Scarica pubblicazione INAIL

 

Nessun commento

Spiacenti, non è possibile inserire commenti adesso

logo

S&L Srl

Via G. Bovini 41

48123 Ravenna


P.IVA 02051500391

Cap.Soc. € 10.000,00

Reg.Imp. RA n.167253 R.E.A. 167253


Copyright © 2017 www.sicurezzaoggi.com

All rights reserved

Powered by Fadpro

Contatti

Email: info@sicurezzaoggi.com

Tel.: +39 0544 465497

Cell.: +39 333 1182307

Fax: +39 0544 239939