Metalmeccanici (Commissione Nazionale Salute e Sicurezza): Intesa 8 ottobre 2018

Intesa 8 ottobre 2018 Federmeccanica, Assistal e FIM CISL, FIOM CIGL, UILM, UUIL, in attuazione di quanto previsto dal CCNL metalmeccanica industria e al fine di diffondere la cultura della sicurezza e prevenzione nei luoghi di lavoro,

La Commissione Nazionale Salute e Sicurezza, costituita ai sensi dell’art. 4, Sezione Prima del CCNL 26 novembre 2016, al fine di diffondere la cultura della sicurezza e della prevenzione nei luoghi di lavoro e consolidare l’obiettivo del miglioramento continuo quali valori condivisi e comuni delle imprese, dei lavoratori e delle parti a tutti i livelli, ha individuato un primo programma di interventi per promuovere l’applicazione dei numerosi elementi innovativi introdotti dal CCNL.

La prima azione che è stata realizzata riguarda l’iniziativa pubblica organizzata lo scorso 8 giugno a Firenze presso un’azienda, la BHGE-Nuovo Pignone, che ha segnato l’avvio di un percorso congiunto di conoscenza ed approfondimento, nelle diverse realtà aziendali, degli esempi di “buone pratiche” funzionali a sostenere lo sviluppo di un processo virtuoso di diffusione della cultura della salute e sicurezza sul lavoro.

In quell’occasione, la Commissione ha sottoscritto un Protocollo di Intesa con l’INAIL che permetterà di conoscere il fenomeno degli infortuni e delle malattie professionali nel settore metalmeccanico e della installazione di impianti necessari per svolgere con efficacia i propri compiti.

La Commissione Nazionale Salute e Sicurezza ha quindi condiviso, tenuto anche conto delle esperienze positive già realizzate, le Linee guida allegate al presente Verbale di Intesa.

Le Linee guida sono da intendersi come strumenti di indirizzo ed orientamento per favorire, nello specifico:

– la sperimentazione dei c.d. break formativi, quale metodologia innovativa di formazione dei lavoratori sulla sicurezza, previsti nell’ultimo comma della lett. C), art. 1, Sezione Quarta – Titolo V del CCNL (Allegato 1);

– lo sviluppo di progetti formativi congiunti RLS/RSPP in applicazione di quanto previsto dall’art. 4, Sezione Prima del CCNL (Allegato 2). Leggi tutto

Nessun commento

Spiacenti, non è possibile inserire commenti adesso

logo

S&L Srl

Via G. Bovini 41

48123 Ravenna


P.IVA 02051500391

Cap.Soc. € 10.000,00

Reg.Imp. RA n.167253 R.E.A. 167253


Copyright © 2017 www.sicurezzaoggi.com

All rights reserved

Powered by Fadpro

Contatti

Email: info@sicurezzaoggi.com

Tel.: +39 0544 465497

Cell.: +39 333 1182307

Fax: +39 0544 239939