Guida per i ristoratori: come contenere i livelli di acrilammide negli alimenti

È entrato in vigore l’11/04/2018, il Regolamento (UE) 2017/2158 che istituisce le misure di attenuazione e livelli di riferimento per la riduzione della presenza di acrilammide.Gli Operatori del Settore Alimentare che producono immettono sul mercato e somministrano patate fritte, patatine, snack, cracker, pane, cerali, prodotti da forno, caffé e alimenti per la prima infanzia, dovranno controllare le temperature, i tempi e le velocità di alimentazione nella fase di riscaldamento e integrare tali procedure nel sistema HACCP.

La guida di Alimenti & Salute fornisce approfondimenti sul Regolamento, sulle tipologie di oli da usare nella frittura e i relativi punto di fumo. (Fonte ALIMENTI & SALUTE a cura di Azienda USL di Modena).

Scarica Guida Reg. Europeo 2017/2158

Nessun commento

Spiacenti, non è possibile inserire commenti adesso

logo

S&L Srl

Via G. Bovini 41

48123 Ravenna


P.IVA 02051500391

Cap.Soc. € 10.000,00

Reg.Imp. RA n.167253 R.E.A. 167253


Copyright © 2017 www.sicurezzaoggi.com

All rights reserved

Powered by Fadpro

Contatti

Email: info@sicurezzaoggi.com

Tel.: +39 0544 465497

Cell.: +39 333 1182307

Fax: +39 0544 239939