ILO: tutti i paesi dovrebbero ratificare le convenzioni in materia di salute e sicurezza

ILO: il Direttore Generale in vista della Giornata Mondiale per la sicurezza e la salute sul lavoro, ha dichiarato che il benessere dei lavoratori continua ad essere una priorità.

SOCHI, Federazione Russa (ILO News) – Il direttore generale dell’ILO, Guy Ryder, ha invitato tutti i paesi a ratificare le convenzioni sulla sicurezza e la salute sul lavoro – una questione che ha descritto come “il cuore dell’ILO sin dall’inizio”.

Affrontando la sessione plenaria strategica della “Settimana della sicurezza e della salute sul lavoro in Russia” nella città russa di Sochi, Ryder ha detto ai delegati che ogni anno quasi 3 milioni di lavoratori muoiono per incidenti sul lavoro e malattie legate al lavoro e 374 milioni soffrono incidenti non mortali. Questo, ha detto, è “un costo umano inaccettabile”. Un focus sulla sicurezza e salute sul lavoro (SSL) non è meno necessario oggi che nel 1882 o nel 1919, ha sottolineato.

Il direttore generale dell’ILO ha fatto riferimento ai risultati del rapporto dell’ILO Sicurezza e salute al centro del futuro del lavoro, che è stato lanciato il 18 aprile.

Il rapporto mette in guardia contro i nuovi rischi che emergono dalla digitalizzazione e tecnologie come l’intelligenza artificiale, le biotecnologie e le nanotecnologie e richiama l’attenzione sulla salute mentale, in particolare i rischi psicosociali innescati dallo stress e l’emergere di malattie non trasmissibili. “Non sono solo le condizioni di lavoro che sono cambiate nel corso del tempo, è anche la natura dei rischi per la salute e la sicurezza.’

 Direttore Generale ILO, Guy Ryder “Non sono solo le condizioni di lavoro che sono cambiate nel tempo, è il ‘La natura dei rischi per la salute e la sicurezza’, ha detto Ryder. ‘E questo continuerà in futuro. Con tutti i cambiamenti tecnologici, demografici e ambientali che trasformano un nuovo mondo di lavoro, diventa più importante che mai anticipare i rischi nuovi e emergenti in materia di salute e sicurezza. Tutte queste sfide devono essere affrontate con efficaci strategie di prevenzione. Il rafforzamento del ruolo dei governi e delle parti sociali è essenziale a tale riguardo, ha aggiunto.

Ryder ha detto ai delegati che quasi la metà degli strumenti ILO si riferiscono direttamente o indirettamente a problemi di SSL e che oltre 40 norme riguardano specificamente sicurezza e salute sul lavoro e sono accompagnati da oltre 40 codici di buona pratica. Questi strumenti si sono evoluti nel tempo da un approccio molto stretto a specifici rischi sul posto di lavoro a uno focalizzato sulla prevenzione.

Ha ringraziato la Federazione Russa per aver ratificato alla fine dello scorso anno la Convenzione 167 sul settore delle costruzioni, che copre alcuni dei pericoli professionali più diffusi nella regione.

Riferendosi al Rapporto della Commissione globale sul futuro del lavoro, pubblicato nel gennaio 2019, Ryder ha ribadito la necessità di un approccio al lavoro “centrato sull’uomo” che metta le persone al centro del processo decisionale. Ha anche sottolineato che la sicurezza e la salute sul lavoro sono fondamentali per il raggiungimento dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile, in particolare l’SDG 3 per garantire una vita e un benessere salutari per tutti e l’SDG 8 sul lavoro dignitoso e una crescita economica sostenibile e inclusiva.

La tradizionale Settimana della SSL in tutta la Russia si svolge tradizionalmente a Sochi alla vigilia della Giornata mondiale per la sicurezza e la salute sul lavoro (28 aprile). Riunisce professionisti della salute, esperti, scienziati e rappresentanti del settore privato provenienti dalla Russia e dall’estero. Quest’anno il tema centrale dell’incontro del 22-26 aprile è dedicato al centenario dell’Organizzazione internazionale del lavoro. Si chiama “Il futuro della sicurezza e della salute sul lavoro in Russia – Cultura per la sicurezza e la prevenzione”Fonte ILO Traduzione a cura di Mario Padroni Photo by Alev Takil on Unsplash

Nessun commento

Spiacenti, non è possibile inserire commenti adesso

logo

S&L Srl

Via G. Bovini 41

48123 Ravenna


P.IVA 02051500391

Cap.Soc. € 10.000,00

Reg.Imp. RA n.167253 R.E.A. 167253


Copyright © 2017 www.sicurezzaoggi.com

All rights reserved

Powered by Fadpro

Contatti

Email: info@sicurezzaoggi.com

Tel.: +39 0544 465497

Cell.: +39 333 1182307

Fax: +39 0544 239939