I test diagnostici sugli antigeni potrebbero aiutare a controllare la trasmissione del COVID-19 nei luoghi di lavoro?

 

L’EU-OSHA ha unito le forze con il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) per esplorare l’uso di test diagnostici rapidi dell’antigene per la SARS-CoV-2, il virus che causa la COVID-19, in ambienti di lavoro.

I risultati sono presentati in una nuova relazione tecnica, che comprende un’indagine dei punti focali dell’EU-OSHA sull’uso dei test rapidi dell’antigene in un contesto lavorativo.

La relazione mostra che i test rapidi dell’antigene possono contribuire a ridurre la diffusione del virus nei luoghi di lavoro al chiuso ad alto rischio. Tuttavia, la relazione sottolinea che i test non possono sostituire altre misure di sicurezza e salute e dovrebbero essere utilizzati per completarle.

Sottolinea inoltre l’importanza di coinvolgere datori di lavoro, lavoratori, autorità per la sicurezza e la salute sul lavoro, autorità sanitarie pubbliche e servizi di medicina del lavoro nella progettazione di una strategia di test per il luogo di lavoro prima dell’attuazione.

Guarda:   Healthy Workplaces Stop the Pandemic with our COVID-19 resources

Fonte: EU-OSHA

Nessun commento

Spiacenti, non è possibile inserire commenti adesso

logo

S&L Srl

Via G. Bovini 41

48123 Ravenna


P.IVA 02051500391

Cap.Soc. € 10.000,00

Reg.Imp. RA n.167253 R.E.A. 167253


Copyright © 2019 www.sicurezzaoggi.com

All rights reserved

Contatti

Email: info@sicurezzaoggi.com

Tel.: +39 0544 465497

Cell.: +39 333 1182307

Fax: +39 0544 239939

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Send this to a friend