Nessun Stato al mondo sta proteggendo la salute dei bambini – Rapporto Unicef WHO The Lancet

Nessuno Stato al mondo sta proteggendo adeguatamente la salute dei bambini, l’ambiente in cui vivono e il loro futuro.

A rivelarlo è il rapporto presentato da una commissione composta da oltre 40 esperti internazionali di salute infantile, incaricata di redigere lo studio da UNICEF, Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e della prestigiosa rivista medica britannica The Lancet.

Il Rapporto, intitolato A Future for the World’s Children?, mostra come la salute e il futuro di ogni bambino e adolescente nel mondo siano sotto la minaccia incombente del degrado ecologico, dei cambiamenti climatici e di pratiche di marketing nocive che spingono bambini e ragazzi verso il consumo di cibo spazzatura, bevande zuccherate, alcol e tabacco.

Il rapporto evidenzia la chiara minaccia che il marketing dannoso rappresenta per i bambini. In alcuni paesi un minorenne assorbe ogni anno circa 30.000 annunci pubblicitari solamente tramite la televisioneL’esposizione dei bambini a un marketing predatorio di cibo spazzatura e bevande zuccherate è associata all’acquisto di cibo non salutare e a sovrappeso e obesità. Il numero globale di bambini e adolescenti obesi è aumentato dagli 11 milioni del 1975 ai 124 milioni del 2016 – un incremento di ben 11 volte, con costi individuali e sociali spaventosi.

Al fine di proteggere l’infanzia, gli autori della Commissione indipendente auspicano un nuovo movimento globale per e con i bambini e  i ragazzi, le cui raccomandazioni includono:

  1. Arrestare le emissioni di CO2 con la massima urgenza, per assicurare che i bambini abbiano un futuro su questo pianeta;
  2. Mettere i bambini e gli adolescenti al centro dei nostri sforzi per raggiungere uno sviluppo sostenibile
  3. Nuove politiche e investimentiin tutti i settori per i diritti e la salute dei bambini
  4. Integrare voci e desideri dei giovanissiminei processi decisionali
  5. Inasprirele regolamentazioni nazionali del marketing commerciale dannoso, dando vita a un nuovo Protocollo Opzionale alla Convenzione ONU sui Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.
  6. Fonte WHO , tratto dalla rivista “Alimenti & Salute” ASL Modena  Photo by Jonathan Borba on Unsplash

 

Nessun commento

Spiacenti, non è possibile inserire commenti adesso

logo

S&L Srl

Via G. Bovini 41

48123 Ravenna


P.IVA 02051500391

Cap.Soc. € 10.000,00

Reg.Imp. RA n.167253 R.E.A. 167253


Copyright © 2019 www.sicurezzaoggi.com

All rights reserved

Contatti

Email: info@sicurezzaoggi.com

Tel.: +39 0544 465497

Cell.: +39 333 1182307

Fax: +39 0544 239939

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: